Archive for ottobre 2009

Verdi: una buona notizia

ottobre 12, 2009
Ora comincia il duro lavoro...

Ora comincia il duro lavoro...

I Verdi hanno respinto ieri a Fiuggi durante il loro 30° congresso il tentativo dell’ex portavoce Grazia Francescato di farli confluire nella formazione vendoliana di Sinistra e Libertà. Si tratta di una buona notizia, l’Italia ha bisogno di un partito Verde che affronti in modo serio e laico le questioni ambientali, raggiungendo un elettorato che io ritengo senz’altro potenzialmente superiore al 4% (la soglia che sbarra l’ingresso nei parlamenti). L’Italia attraversa una crisi ambientale senza precedenti, dal dissesto idrogeologico, alla diffusione di veleni di ogni genere nei suoli (quindi nel cibo) e nel mare, grazie all’azione (o inazione) congiunta di ecomafie, istituzioni e mondo industriale. Le città nonostante la propaganda governativa scoppiano di rifiuti (un recente rapporto dell’AssoAmbiente dichiarava che non sapremo più dove metterli nel giro di un paio d’anni). Il governo vuole riaprire la partita nucleare invece di puntare al risparmio energetico e alle rinnovabili e la maggioranza vota in Parlamento mozioni negazioniste  del cambiamento climatico. Insomma ce n’è da fare per i Verdi italiani e quindi molti auguri al nuovo portavoce Angelo Bonelli (foto).

Berlusconi dimissioni

ottobre 8, 2009

Pericoloso, specie se minacciato...

Pericoloso, specie se minacciato...

Il lodo è venuto al pettine, ieri quello Alfano, come pochi giorni fa quello Mondadori.  I processi si riaprono e il Silvio deve occuparsi della sua difesa e non può governare serenamente. Deve dunque dimettersi, come farebbe il capo dell’esecutivo in un qualsiasi paese normale. Ma L’Italia non è normale. Quando la massima carica dello stato viene investita dagli insulti del capo del governo siamo a un passo dalla dittatura. E’ indispensabile che il popolo di sinistra ma in generale tutti i sinceri democratici scendano in piazza al più presto per chiedere le dimissioni di un governo pericoloso e screditato. Affrontiamo la nuova situazione senza paura e liberiamoci di questa banda di lupi e del suo capobranco.

(lettera pubblicata sul Manifesto del 9 ottobre 2009)